A Tokyo l'asilo totalmente green sorge intorno ad un albero, Ring around a tree

A Tokyo, l?asilo Fuji cresce intorno e insieme all'albero Zelkova. Totalmente green, si armonizza con l?ambiente circostante. Tra i materiali utilizzati il legno e il vetro. La sua costruzione ellittica è reso sicuro per i bambini. . Senza mobilia, imparano dal contatto diretto e possono muoversi liberamente.


La fantasia e l'ingegno orientale non hanno limiti e dal Giappone arriva il progetto di un asilo totalmente green integrato con la natura in una perfetta simbiosi. Il suo nome "Ring around a tree" denota la sua essenza e la sua struttura: un asilo intorno ad un albero. Il progetto è stato chiamato "Ring Around a Tree" dal suggerimento di Peter Cook che, nel visitare il luogo, ha ricordato la canzone dei bambini inglesi "Ring Around the Roses".
Ideato dallo  studio di architettura Tezuka Architects  si basa sul concept della libertà di movimento, di un luogo sicuro ed ecologico  dove i bambini possano giocare. Le lezioni tenute dagli insegnanti non sono frontali: corpo e sensi fanno da veicolo importante nell'apprendimento delle nozioni.
Il Fuji Kindergarten ha classi di inglese e un'area dedicata all'attesa del autobus della scuola. Un albero serpeggiante e tortuoso di Zelkova domina il luogo. Mentre metà della costruzione è spazio esterno, non esiste un'impronta che definisca il confine tra esterno e interno. 

 

Ring Around a Tree, progettato allo studio di architettura Tezuka Architects(Ring Around a Tree, progettato allo studio di architettura Tezuka Architects
Photographer: Katsuhisa Kida/FOTOTECA - Credit Foto: The Foxis black)

 

Ring Around a Tree rappresenta un piccolo contributo ad uno luogo storicamente complesso. Quasi cinquant'anni fa, l'albero Zelkova era quasi morto travolto da un tifone. La pianta non solo è miracolosamente sopravvissuta, ma è ricresciuta ed è diventata talmente grande che due adulti non riescono a stringere le mani alla usa base. Il tronco ad angolo è perfetto per le arrampicate. La corteccia è levigata e lucente da generazioni di piccole mani avventurose. In precedenza, il sito era occupato da una casa sull'albero, dove potevano accedere solo i bambini. Alla base della pianta vivevano le anatre e nelle belle giornate le classi rimanevano sotto la sua  fresca ombra.
Ogni Maggio l'edificio è avvolto dalle fronde e dal fogliame. Il piano di forma ovale segue la traccia dell'ampio baldacchino del zelkova che rende le colonne e il pavimento tali da dare l'impressione di svanire tra le ombre scintillanti. I rami esistenti hanno la precedenza e penetrano la costruzione e gli che vogliono raggiungere il tetto, quando salgono le scale,  devono strisciare.

 

Ring Around a Tree durante una giornata di gioco per i bambini(Ring Around a Tree, asilo durante una bella giornata. I bambini giocano contenti intorno all'albero -
 Credit Foto:Photographs: Katsuhisa Kida/FOTOTECA, e-achitect)

 

Mente la costruzione principale è ellittica, senza un centro preciso, la dependance  o edificio annesso ha un chiaro punto focale. Il design originale della scuola materna ha tratto ispirazione dalla leggenda di Buddha che predicava sotto un albero di tiglio, ma l'are  non è stata impiegato esattamente come si immaginava. Malgrado l'apertura dell'aula  di inglese, l'insegnante e i bambini preferiscono introdursi negli stretti angoli e nelle nicchie tra le lastre del pavimento.

Il progetto di Yui e Takaharu Tezuka prevede un'entrata naturale e uno spazio nel quale i bambini possono muoversi senza alcun impedimento. Tant'è vero che non vi sono né tavoli, né sedie né cattedre.  Questo asilo prevede stanze, cunicoli, alte ringhiere e gradini di diversa altezza. La struttura circolare è il legno e vetro e si snoda a spirale  intorno all'albero di Zerkova. Lo spazio di circa 145 metri quadri è adibito alle lezioni di inglese, agli svaghi e, come già detto,  prevede anche una fermata dell'autobus. Le due aule, realizzate su livelli differenti, sono in vetro, mentre il resto si fonde con l'ambiente circostante. L'edificio è alto 5 metri ed ha 7 livelli, distanti l'uno dall'altro. Consente, inoltre, un forte risparmio energetico.

 

Ring Around a Tree, la struttura si armonizza all'albero Zekova(Ring Around a Tree, la struttura si armonizza all'albero Zekova - 
Credit Foto:Photographs: Katsuhisa Kida/FOTOTECA, e-achitect) 

 

Questa idea è nata dal vicepreside della scuola, che ha chiesto una "classe senza mobili", dove i bambini potessero toccare il soffitto. Il signor Kato, il preside, sa che per i bambini il soffitto è come il cielo e non possono toccarlo. Quando il cielo si abbassa al loro livello, è come se li trasportasse nel mondo dei giganti , per questo è facile vedere i bambini sorridere al tocco del soffitto.

Se si visita la scuola materna durante una bella giornata, si possono trovare bimbi che ridacchiano infilati in spazi alti meno di 60cm.  Poiché si sono resi conto che molti passaggi non avevano guardrail e i bambini tendevano a scavalcare il corrimano, per evitare che si facessero male seriamente, hanno legato delle corde intorno ad alcune aree. Se per il Preside esse costituiscono una misura di sicurezza, per i progettisti il design ne ha guadagnato. È certo che se avessero iniziato a considerare la sicurezza come opzione principale, l'edificio non sarebbe mai stato realizzato nella sua forma attuale.  Oltretutto nell'asilo di Fuji si vuole insegnare ai bambini è il controllo del proprio ambiente.

 

Ring Around a Tree, le aule in vetro non contengono mobili(Ring Around a Tree, le aule in vetro non contengono mobili - 
Credit Foto:Photographs: Katsuhisa Kida/FOTOTECA, e-achitect) 

 

La piattaforma più alta è un metro da terra. Il pavimento è in legno o in un materiale simile al sughero , mentre gli spazi esterni sono ricoperti da tappeti di gomma. Questo permette di proteggere i bambini quando inciampano e cadono, sebbene non esista un modo per  evitare in assoluto che si facciano un po' male. sempre secondo il preside Kato, i bambini che non imparano come scongiurare le lesioni lievi, non potranno evitare incidenti molto più gravi da adulti. Esiste un difficile equilibrio tra sicurezza e principi educativi. Così i progettisti hanno voluto fare prima lo spazio e poi vedere come poterlo migliorare. Le corde sono un esempio di questo processo. Come l'albero cresce, così anche il suo rapporto con la costruzione cambierà e si modificherà il posizionamento delle corde.

 

Ring Around a Tree, la struttura si snoda intorno all'albero Zekova(Ring Around a Tree, la struttura si snoda intorno all'albero Zekova - 
Credit Foto:Photographs: Katsuhisa Kida/FOTOTECA, e-achitect)

La struttura dell'edificio è sottile e minimalista. I pavimenti sono rinforzati con nervature di acciaio di 9 mm e la maggior parte delle colonne sono più piccole di 30 mm quadrati, simili alle dimensioni dei mobili. Con queste grandezze, la struttura è ancora più sottile rispetto ai rami degli alberi. Le costole sotto il tetto sembrano le venature di una foglia, ma non avevano lo scopo di imitare a suddetta pianta. Invece la forma è il risultato naturale di un'analisi strutturale razionale. L'altezza tra piano inferiore e piano superiore permette alle colonne un grande rapporto di snellezza di 1:40. Un soffitto di 1,2 m consente colonne larghe 3cm. I carichi orizzontali sono supportati da otto piastre Vierendeel, quattro attraversano la circonferenza e quattro si allineano adeguandosi ai raggi. Ogni colonna e trave sono unici in quella determinata sezione, usando soltanto il materiale necessario. Anche se non si sta imitando l'albero di per sé, il risultato è una forma molto vicina a quella che si trova in natura.

 

Asilo Ring Around a tree-illuminato di sera( Ring Around a Tree illuminato con piccole lampadine di sera -
Credit Foto:Photographs: Katsuhisa Kida/FOTOTECA, e-achitect)

Si sono condotte delle analisi per lo scavo per evitare di costruire sulle radici della Zelkova. Una pavimentazione in calcestruzzo come fondamenta è sistemata su pali accuratamente assestati.
Innumerevoli lampadine in miniatura appaiono come uno sciame di lucciole che scendono sull'albero, un simbolo tradizionale dell'estate in Giappone.

In definitiva si tratta di un asilo bellissimo, in armonia con la natura e, nel suo design, sembra quasi uscito fuori dal mondo fantastico dei bambini dell'asilo. Ancora una volta il Giappone stupisce con queste creazioni quasi favolistiche.

Fonti:
e-architect
Today.it

Tutti i diritti sono riservati 

Autore

Dott.ssa Silvia Pasquariello

Articolo letto 521 volte

Visualizza l'elenco dei principali articoli