Quali sono le clausole previste in un contratto per l'acquisto di una casa prefabbricata in legno? Le informazioni sul pagamento, sull'IVA e garanzia

Tutte le informazioni relative alla stipula del contratto di una casa in legno. Come avviene il pagamento per l'acquisto di una casa in legno? Perché le aziende di produzione consigliano di stipulare una fideiussione bancaria? Come va calcolata l'Iva? Esiste una garanzia per le case in legno? Che cosa prevede?


La firma del contratto d'acquisto di una casa prefabbricata in legno arriva come passo ultimo di una serie di fasi preliminari, comprendenti la scelta dei materiali, oppure dei modelli, nel caso in cui si trattasse di un'abitazione a catalogo, di confronti tra vari preventivi e progetti, visite a fiere del settore, ripensamenti e modifiche.
Prima di firmare tutta la documentazione, tuttavia, è necessario che il compratore sia adeguatamente informato al riguardo, al fine di concludere l'acquisto nel migliore dei modi.
Nel caso in cui non si fosse completamente sicuri  del documento che si è in procinto di firmare, allora, è il caso di passare il contratto d'acquisto al vaglio di un esperto, al fine di valutare e comprendere meglio tutte le voci indicate all'interno del contratto.

COME AVVIENE IL PAGAMENTO PER L'ACQUISTO DI UNA CASA PREFABBRICATA IN LEGNO?

Alla firma del contratto, l'azienda costruttrice di case prefabbricate in legno richiede il versamento di una somma di denaro, un anticipo, per intenderci, pari ad una percentuale, calcolata sull'importo totale.
Non esiste un tasso standard da applicare, ma ogni azienda agisce in maniera autonoma al riguardo. La cifra del preventivo varia da poche centinaia di euro, fino ad arrivare a circa il 20% della spesa totale: informarsi anticipatamente sul versamento da eseguire, è opportuno per evitare di incorrere in spiacevoli incomprensioni.

Fasi di montaggio di una casa prefabbricata in legno
(Fasi di montaggio di una casa prefabbricata in legno)

Una volta iniziati i lavori, l'azienda può richiedere al compratore un'ulteriore cifra da versare: il pagamento, tuttavia, verrà estinto a fine lavori.
Il vantaggio delle case prefabbricate in legno consiste nel fatto che esse prevedono un prezzo già bloccato, nel momento preciso in cui si firma il contratto; tale realtà è praticamente impossibile con le abitazioni in muratura, in quanto soggette a variazioni, continuamente, in base ai cambiamenti del mercato edilizio.

È POSSIBILE STIPULARE UNA FIDEIUSSIONE BANCARIA PER L'ACQUISTO DI UNA CASA PREFABBRICATA IN LEGNO?

Alcune volte, le aziende che si occupano della costruzione di case prefabbricate in legno invitano i propri clienti a stipulare una fideiussione bancaria, in modo tale da preservare qualsiasi possibile mancato pagamento.
Le case prefabbricate in legno, infatti, sono costruzioni edilizie che vengono eseguite appositamente per un determinato cliente, dunque, l'azienda di costruzione non può rivenderla a terzi: stipulando una fideiussione bancaria, il compratore garantisce all'azienda il pagamento del fabbricato, anche in caso di perdita del lavoro del cliente oppure gravi problemi di salute dell'acquirente.

COME VIENE CALCOLATA L'IVA PER L'ACQUISTO DI UNA CASA PREFABBRICATA IN LEGNO?

L'IVA calcolata per l'acquisto di una casa prefabbricata in legno varia a seconda di ciò che viene acquistato.
Nel caso in cui si comperi un terreno edificabile, la percentuale può oscillare da 4% fino al 20%, in particolar modo: i contratti d'appalto presentano un IVA al 4% per la prima casa, mentre per gli altri casi l'Iva si attesta al 10%.
Nel caso in cui si acquistino gli infissi, le caldaie, i termosifoni e i sanitari, a seconda se si tratti della prima casa oppure no, impongono un IVA variabile dal 4% al 20%.
Per l'acquisto dei materiali semilavorati o delle materie prime, i contratti prevedono un IVA del 20%.

Casa prefabbricata in legno collocata all'interno di un locale adibito per una fiera espositiva
(Casa prefabbricata in legno collocata all'interno di un locale adibito per una fiera espositiva)

Per le ristrutturazioni, l'IVA varia da 10%, fino anche a toccare il 36% e il 55%.
In definitiva, il calcolo dell'Iva non viene stabilito dall'azienda costruttrice di case in legno, bensì in base alle caratteristiche dell'acquirente.

QUALE GARANZIE PREVEDE IL CONTRATTO DI ACQUISTO DI UNA CASA PREFABBRICATA IN LEGNO?

Il contratto di acquisto di una casa prefabbricata in legno deve obbligatoriamente contenere l'indicazione della durata del periodo di garanzia, solitamente esteso a 30 anni.
Gli eventuali difetti vanno denunciarti entro un anno dalla loro scoperta, secondo quanto previsto dagli articoli 1667 e 1669 del Codice Civile e possono riguardare i seguenti abiti:

  • distacchi di intonaco;
  • infiltrazioni d'acqua;
  • crepe sui muri;
  • stabilità dell'edificio;
  • distacco dei pavimenti;
  • malfunzionamento dell'impiantistica.
Autore

Dott.ssa Sara Tomasello

Articolo letto 1.463 volte

Visualizza l'elenco dei principali articoli