Come si costruiscono le tipiche case in legno americane? La risposta è il sistema Platform Frame

Platform Frame è il più diffuso sistema utilizzato oltreoceano per la costruzione delle tipiche villette americane. Si tratta di un metodo estremamente semplice ed economico, composto da pezzi finiti standard e prevede l'esclusivo utilizzo del legno.


A guardare certe case americane, un po' di invidia a noi italiani non manca. Molto spesso si vedono case molto grandi e molto belle, spesso dotate di giardino e ingresso indipendente, molto spaziose e in legno, con almeno due piani e, qualche volta, una mansarda. Molto spesso, nel giardino, c'è un'area barbecue e, nel complesso, sono sempre molto curate.

Le tipiche case americane risalgono all'inizio del XX secolo con l'avvento delle bellissime Prairie House e, di questo genere, se ne trovano moltissime nelle più curate periferie delle grandi città.

La concezione della casa nell'ideale dell'americano medio è molto differente dalla stessa di un europeo, un italiano nella fattispecie. Per l'italiano la casa è un bene durevole e l'acquisto, nella maggior parte di casi, presuppone che la scelta debba perdurare per tutta la vita e anche per gli eredi, come importante lascito. Ma per gli americani, la concezione della casa è completamente diversa, transitoria, per così dire. Oltreoceano, le persone si trasferiscono molto spesso, vuoi per lavoro o anche dopo il matrimonio. L'attaccamento alle radici e alla casa è sicuramente meno saldo.

Struttura di una tipica casa in legno americana

(Struttura interna di una tipica casa in legno americana)

Anche per quanto riguarda i sistemi costruttivi si possono notare delle notevole differenze. In Europa, il materiale preferito resta il mattone, tutt'al più il cemento armato specialmente negli ultimi decenni. In America, invece, il legno. Il legno è un materiale meno durevole e viene preferito per la sua velocità di utilizzo e versatilità. Un importante giustificazione rimanda anche ai frequenti tornado che colpiscono le terre americane e che obbligano a frequenti cambiamenti e ricostruzioni. Il legno è, infatti, il materiale utilizzato nel sistema costruttivo più comune, ovvero il Platform Frame.

Ma in cosa consiste? Come vengono costruite le tipiche case americane in legno?

Il Platform Frame è la nuova versione di un più antico sistema, il Baloon Frame, ovvero un: "tipico dell'edilizia domestica nord-americana del sec. 19°: listelli standardizzati, montanti e traversi costituiscono il telaio della casa, coperto con doghe; il tutto connesso con chiodi, anziché a incastro. Sistema di rapida realizzazione, legato ai progressi dei macchinari da segheria e alla produzione industriale dei chiodi; flessibile, leggero ed economico, ebbe successo segnando l'avvento dell'industrializzazione nel campo edilizio".

Molto simile il Platform Frame, quindi. Questo sistema prevede che per la costruzione dell'abitazione si proceda con un determinato ordine, ovvero per piani. Oltre ad essere un sistema, questo si configura come un vero e proprio metodo.

Platform Frame: prima fase, il basamento

 

(Platform Frame: prima fase, il basamento)

Prima di tutto, deve essere istallato il basamento. Questo è delimitato da travi in legno massiccio che ne definiscono il perimetro e il suo interno viene riempito da una struttura a rete sempre il legno. Lo stesso sistema viene utilizzato per i solai dei piani superiori, con la differenza che il basamento viene anche riempito con una gettata di cemento armato, come una platea. 

Platform Frame: seconda fase, pareti laterali e solaio piano superiore

(Platform Frame: seconda fase, pareti laterali e solaio piano superiore)

Al basamento vengono poi ancorati il telaio delle pareti, formato anch'esso da un reticolo di travi poste sia in orizzontale che in verticale. Sulla sommità di queste, viene istallato il solaio del primo piano e, in successione, il reticolo delle pareti e ancora il solaio, e così via. Ecco, quindi, spiegato il metodo dei piani.

Platform Frame: ultima fase, la copertura

(Platform Frame: ultima fase, la copertura)

Il legno che viene usato per le travi del reticolo è un lamellare e la distanza fra i vari pilastrini è di circa 60 cm. Ad ancorarli al solaio, vengono istallate opportune piastre in metallo. A copertura delle pareti laterali, vengono istallati dei pannelli in legno OSB (Oriented Strand Board), di meno di 2 cm di spessore. Travi e pannelli vengono ancorati fra di loro per mezzo di semplici chiodi o viti con interasse opportuno e regolare.

Autore

Dott.ssa Chiarina Tagliaferri

Articolo letto 152 volte

Visualizza l'elenco dei principali articoli