Edilizia sostenibile, anche un progetto italiano tra i vincitori del Green Building Solution Awards

Menzione speciale nella categoria Edilizia sostenibile per Solaria. Il condominio pugliese è tra i vincitori del Green Building Solution Awards, competizione tra progetti di edilizia sostenibile indetta ca Construction 21. Ecco tutti i vincitori di questa edizione.


Si chiama Solaria, ed è un condominio pugliese appositamente studiato per gli standard climatici mediterranei. Terminato nel gennaio di quest'anno a Capurso (Bari), Solaria è risultato tra i vincitori di un concorso internazionale indetto da Construction 21, una piattaforma europea online che riunisce i professionisti del settore edilizio specializzati nell'edilizia ecologica e sostenibile, ricevendo la menzione speciale nella categoria Edilizia Sostenibile. 

Solaria, il condominio sostenibile pugliese

(Solaria, il condominio pugliese ad elevate prestazioni energetiche)

Solaria è un edificio condominiale energeticamente efficiente composto da 25 appartamenti di classe energetica A+, realizzato con struttura in cemento armato e dotato di vari impianti per il risparmio energetico e la produzione energetica da fonte naturale. La struttura condominiale è composta da quattro piani fuori terra, composti da 25 appartamenti di varia metratura e distribuzione, più due piani interrati adibiti a box auto e cantine. L'edificio è stato dotato di impianti  solari termici e fotovoltaici, di un sistema di climatizzazione centralizzato alimentato da pompe di calore per il riscaldamento e il raffrescamento, di sistemi di ventilazione naturale e di un impianto di riscaldamento e raffrescamento a pavimento.

Green Building Solution Awards

Solaria è risultato tra i vincitori del Green Building Solution Awards, un concorso di edilizia sostenibile indetto da Construction21 in collaborazione con il Metropolitan Solution della Fiera di Hannover suddiviso in quattro categorie: Edifici sostenibili, Gestione dell'efficienza energetica; Materiali e sistemi di costruzione; Processi innovativi

Il concorso si è svolto in due fasi. Protagonisti della prima fase, svoltasi a marzo, sono stati gli utenti iscritti al sito di Costruction 21, i quali hanno votato i loro progetti preferiti tra 67 edifici e 120 soluzioni tecnologiche iscritti alla competizione. I finalisti, annunciati durante la fiera Ecobat di Parigi, sono stati poi valutati durante la seconda fase del concorso da una giuria di esperti, che hanno decretato i vincitori di ciascuna categoria, annunciati lo scorso 10 aprile durante la Fiera di Hannover.

Edifici sostenibili

Vincitore della categoria Edilizia sostenibile è l'Ensoleillée, un complesso costituito da quattro edifici ad elevata efficienza energetica, con struttura in legno X-Lam e sistema di isolamento in fibra di legno, realizzati nel 2013 in Francia, ad Aix En Provence.  

Ensoleillée, l'edificio commerciale in legno vincitore della categoria edifici sostenibili

(Ensoleillée, l'edificio commerciale in legno vincitore della categoria edifici sostenibili)

Nella medesima categoria hanno ricevuto una menzione speciale anche l'edificio italiano Solaria, di cui abbiamo parlato prima, e il progetto britannico di cohousing Lilac (Low Impact Living Affordable Community), realizzato nel 2013 a Leeds, nel Regno Unito, che prevede la presenza di venti appartamenti e di spazi comuni interni ed esterni per tutti i residenti. La struttura è realizzata mediante l'uso di moduli ModCell, componenti prefabbricate in legno e paglia ad alto isolamento termico, ed è dotata di sistemi altamente efficienti per la produzione di energia da fonte rinnovabile, oltre che di impianti per il risparmio idrico ed energetico. 

Lilac, il progetto di cohousing con struttura in legno e paglia

(Lilac, il progetto di cohousing con struttura in legno e paglia)

Ai tre vincitori stabiliti dalla giuria di esperti si aggiunge un ulteriore progetto, votato dai lettori del sito internet www.construction21.eu, il progetto francese 6nergy+, edificio ad elevata efficienza energetica che ospita la sede del Gamba Group, realizzato nel 2009 mediante criteri di progettazione bioclimatica, uniti all'uso di pannelli fotovoltaici, ventilazione a doppio flusso e pompe di calore geotermiche.

6nergy, sede del Gamba Group

(6nergy, sede del Gamba Group)

Gestione dell'efficienza energetica

La categoria prevedeva la partecipazione di progetti innovativi comprendenti comprendente dispositivi di efficienza energetica, gestione energetica centralizzata, sistemi di illuminazione, sistemi HVAC e sistemi di produzione dell'energia rinnovabile. Il vincitore di questa categoria è il sistema belga di riscaldamento e produzione di acqua calda Opal Systems, in grado di modulare l'emissione di calore in base alle necessità del momento. Menzione speciale ha ricevuto il sistema Rotex Heatpump Solar Unit, le pompe di calore utilizzate nel complesso residenziale pugliese Solaria. 

Materiali e sistemi di costruzione

La categoria prevedeva la partecipazione di prodotti per la struttura dell'involucro edilizio, per l'isolamento e per le forniture. Vincitore è risultato il sistema modulare ModCell, utilizzato per la costruzione degli edifici Lilac, composto da una struttura mista legno e paglia. Menzione speciale al Timber building system Xen-X, sistema costruttivo composto da pannelli prefabbricati in legno massiccio, in faggio o bambù

Processi innovativi

La categoria Processi innovativi comprendeva innovazioni nella progettazione o direzione dei lavori, nel coinvolgimento degli utenti, nel pacchetto finanziario). Vincitore della categoria è il sistema di fitofiltraggio francese Filtering Gardens, che prevede il rispetto di cinque principi (trattamento delle acque, rispetto per il paesaggio, biodiversità, bassi costi e mantenimento dell'area). Menzione speciale al processo Master Solo di integrazione tra sistemi termici, acustici e di illuminazione realizzati nell'edificio Energy+. 

Immagini da http://www.construction21.eu/

Autore

Dott.ssa Serena Casu

Articolo letto 408 volte

Visualizza l'elenco dei principali articoli