Hotel green in Cina ha facciate ricoperte di piante

Sanya Block5 è il nome del complesso di edifici progettato da NL Architects. Particolarità di questa struttura le facciate ricoperte di alti alberi e di una folta vegetazione. Le stanze, gli spazi pubblici e l'interrato sono progettati per offrire tutte le comodità ai clienti, favorendo sia la conservazione della privacy sia relazioni sociali.


Un progetto suggestivo sarà realizzato a breve dallo studio olandese NL Architects per la città di Sanya della provincia di Hainan, nella parte più meridionale della Cina. Il centro abitato rappresenta una rinomata meta turistica ed è molto popolare per il suo clima tropicale, la cui temperatura media è di circa 25°C, ottima per lo sviluppo di una vegetazione lussureggiante.  Qui vengono organizzati molti eventi come ad esempio i concorsi di bellezza ed è possibile visitare posti affascinanti come il Museo delle Conchiglie, Parco di Luhuitou e l' area turistico-culturale di Nanshan. Tale zona è perfetta per la creazione di un Hotel green a quattro stelle costituito da moltissimi giardini rigogliosi. Caratteristica principale e distintiva, infatti, di questa struttura è proprio la vegetazione che domina intere facciate.

SanyaBlock5, complesso di edifici(SanyaBlock5, complesso degli 8 edifici a gruppi di due, l'uno speculare all'altro
- Credit Foto: Archdaily/Courtesy of NL Architects))


Il progetto presentato dallo studio NL Architects prevede per il nuovo complesso alberghiero una facciata scultorea riempita di alberi e piante tropicali e una flora diffusa e profonda.  

L'hotel, denominato Sanya Block 5 fa parte di uno sviluppo turistico molto più grande e consiste in quattro gruppi di edifici  costruiti in modo speculare per un totale di otto. Ogni edificio dispone di 15 camere per un totale di 120 stanza. Un blocco ha di fronte la strada, l'altro invece si affaccia al paesaggio circostante.
L'esterno di ogni immobile dispone di ampi spazi all'aperto e di fioriere profonde sia per la vegetazione che per gli alberi. Questi balconi servono come estensione dello spazio abitativo interno.

SanyaBlock5 facciata del complesso(SanyaBlock5, facciata del complesso - Credit Foto: Archdaily/Courtesy of NL Architects)

Ogni stanza dell'albergo è costituita da due camere da letto, un angolo cottura e un soggiorno. Lo spazio interno si sviluppa su due piani e possiede una parete fatta completamente da una vetrata  per fare entrare più luce naturale nelle ore diurne e avere una visuale maggiore. Gli ospiti possono cucinare, mangiare e rilassarsi sulla terrazza.

La vegetazione presente sul balcone serve a fornire ombra e a creare un microclima fresco per gli ospiti. Per cui essi possono godere di una temperatura più mite e meno assolata e di una buona privacy. I clienti, infatti, possono usufruire di un balcone privato, protetto e schermato dagli sguardi dei vicini di camera, grazie alla fitta vegetazione. Per quanto riguarda l'irrigazione, sono le acque reflue provenienti dalla camere ad essere impiegate per annaffiare le piante.

SanyaBlock5 spazio interno su due piani(SanyaBlock5, spazio interno di una stanza realizzato su due piani
- Credit Foto: Archdaily/Courtesy of NL Architects)

 

La copertura delle facciate, con piante che raggiungono il tetto, sono un'ottima soluzione contro il surriscaldamento, evitando di ricorrere ai consueti sistemi di ventilazione. Essa costituisce una vera e propria schermatura contro le alte temperature e gli alti tassi di umidità che si registrano nei climi tropicali. La flora purifica l'aria, la raffredda e protegge dalle irradiazioni solari.

SanyaBlock5, sistema di scale ramificate(SanyaBlock5-sistema di ponti/scale ramificati che si diramano verso le singole stanze
e pianterreno cn gli spazi pubblici - Credit Foto: Archdaily/Courtesy of NL Architects)

Gli edifici si specchiano intorno ad una intricata struttura. Un sistema di ramificazioni come un ponte labirintico 3D si dirama fuori dal cortile centrale e va fino alle camere, nelle quali è possibile accedere tramite esso. Questa strategia adottata nella circolazione fa aumentare la privacy di ogni camera rispetto ai corridoi tradizionali, costruiti stile galleria. Questo metodo Ponte-labirito crea una percorso e quindi un itinerario privato per ogni stanza.

SanyaBlock5, terrazzi visione ravvicinata(SanyaBlock5-visione ravvicinata dei terrazzi con la florida vegetazione
- Credit Foto: Archdaily/Courtesy of NL Architects)

Tra gli edifici è posto un cortile a cielo aperto che adibito a ingresso e a spazio pubblico, dove gli ospiti possono incontrarsi e mescolarsi. Il pianterreno funge da piattaforma pubblica dove vi sono inseriti ristoranti, bar e spazi commerciali. Vi  è, inoltre, un piano interrato adibito a posti auto e servizi vari.
Sanya Block 5 diventa così una sorta di rifugio lussureggiante che pone un forte accento da un alto sulla vita all'aria aperta e l'incontro e dall'altro sulla privacy per ogni ospite. 

Fonti:
Inhabitat
Archdaily

Tutti i diritti sono riservati

Autore

Dott.ssa Silvia Pasquariello

Articolo letto 251 volte

Visualizza l'elenco dei principali articoli