Le critiche maggiormente rivolte alle case prefabbricate in legno: una testimonianza

Quali sono le principali critiche rivolte alle case prefabbricate in legno: dall'invecchiamento precoce alla bassa professionalità delle aziende costruttrici. Tutti gli aspetti negativi più riscontrati in questa tipologia di abitazione ed una testimonianza reale.


Sebbene questa giuda sia devota alla promozione e alla diffusione delle notizie riguardanti il settore delle case prefabbricate in legno,  la stessa non può di certo evitare di trattare quelle che sono le maggiori critiche rivolte a questo genere di costruzioni, riportando anche qualche esempio negativo.
In questo modo, tuttavia, non si vuole infangare la buona reputazione che per tanto tempo le abitazioni in legno hanno messo su, ma è necessario sottolineare anche gli aspetti negativi, al fine di informare il consumatore finale su tutte le possibili caratteristiche principali di queste fabbricazioni, giustificandone e motivandone gli esiti svantaggiosi.

LE CASE PREFABBRICATE IN LEGNO NON VANNO BENE SEMPRE E OVUNQUE

Si pensa che le costruzioni prefabbricate in legno non siano in grado di soddisfare le maggiori richieste e tutte le esigenze climatiche e territoriali del pianeta terra, ma che esse siano più indicate per gli ambienti freddi e secchi.
L'umidità e il caldo, infatti, vengono considerati come le principali cause del deperimento delle case prefabbricate in legno.
Deperimento dei materiali e invecchiamento dell'intera struttura, fino a raggiungere il totale crollo: questa è la prospettiva di vita della case prefabbricate, ritenuta veritiera da molti.
In realtà, qualsiasi tipologia di costruzione edilizia è soggetta ad un logoramento inevitabile, sia che si tratti di un edificio in muratura, sia che si tratti di un fabbricato in legno. I materiali edilizi, soprattutto se soggetti all'azione continua degli agenti atmosferici, prima o poi sono destinati al deperimento.

Una casa prefabbricata in legno
(Esterno di una casa prefabbricata in legno)

Le case prefabbricate in legno, tuttavia, sono costruzioni destinate a durare a lungo, in quanto le tecniche di realizzazione prevedono metodi sofisticati di coibentazione e protezione dell'involucro (soprattutto nel caso di parti in legno lasciate a vista), capaci di garantire una lunga esistenza a questo genere di costruzioni.
In generale, ogni tipologia di edificio, se ben progettato e costruito, potrà richiedere alcuni interventi di manutenzione saltuari, ma in compenso l'intero edificio godrà di buona salute per molto tempo.
L'invecchiamento precoce di un edificio è sinonimo di cattiva progettazione, di assemblaggi approssimativi e di un montaggio da parte di manodopera non preparata: tutte cause di possibili infiltrazioni e crepe.

UN'ESPERIENZA NEGATIVA DELLA COSTRUZIONE DI UNA CASA IN LEGNO

All'interno di un articolo presente nel blog, caseprefabbricateinlegno.it, curato dal bioarcitetto Crivellaro, si legge la seguente testimonianza:

"Le chiediamo se potesse gentilmente diffondere questa lettera:
Buongiorno a tutti.
Siamo una giovane coppia e nell'anno 2012 abbiamo deciso di costruirci una casa prefabbricata in legno.
Dopo aver chiesto informazioni a tutti coloro che ne possiedono una nella nostra zona, abbiamo optato per la ditta *****, considerata come leader mondiale per quanto riguarda le case in legno.
Abbiamo avuto purtroppo numerosissimi problemi che non stiamo ad elencare. Citiamo soltanto: 2 mesi senza tetto (per cui è piovuto e nevicato sulle pareti), 3 mesi senza serramenti, molteplici problemi sulla gestione del cantiere, isolamento acustico, parte idraulica e finiture.
Più volte abbiamo cercato di contattare direttamente la casa madre senza risposte.
Purtroppo abbiamo incontrato delle difficoltà e delle problematiche nella gestione del rapporto con tale referente e le tensioni che ne sono scaturite hanno generato delle incomprensioni reciproche che ci hanno portati a vivere mesi di ansia e di nervoso, anche perché io ero incinta, prossima al parto, e senza una casa.
Infatti con il mio compagno avevamo disdettato l'alloggio in conduzione nella convinzione di trasferirci nella nuova abitazione, che, però a quel tempo ancora non era ultimata, benché avessimo già pagato una somma considerevole del prezzo pattuito.
Vogliamo che la nostra esperienza possa essere di aiuto a tutti voi ed in particolare vogliamo invitare tutti coloro che intendono costruire una casa in legno ad essere cauti ed a ponderare con cognizione e scrupolosità la scelta della società alla quale affidare la costruzione di una tale tipologia di abitazione, onde evitare situazioni spiacevoli come a noi accadute."

L'esperienza dell'architetto asseconda, pur mitigando, tale situazione. La risposta al lettore, infatti, viene conclusa con un'attenta analisi delle possibili condizioni nelle quali si può verificare la costruzione di una casa prefabbricata; infatti, è possibile che l'insoddisfazione del cliente sia dovuta ad una delle seguenti motivazioni:

  • incompetenza della ditta che si occupa della realizzazione del fabbricato;
  • incapacità del cliente di accettare le piccole imperfezioni, visibili a pochi occhi esperti;
  • coinvolgimento emotivo e psicologico del cliente in situazioni sconvenienti e difficoltose durante la costruzione delle case in legno.

VIDEO - QUALI SONO GLI ASPETTI POSITIVI E NEGATIVI DELLE CASE PREFABBRICATE IN LEGNO?

Autore

Dott.ssa Sara Tomasello

Visualizza l'elenco dei principali articoli