Learning Hub, il futuristico edificio integrato nel verde per gli studenti di Singapore

Il progetto dello studio Heatherwick analizza la trasformazione avvenuta negli ultimi anni con internet, causa del mutamento culturale. Esso si riflette nel design dell'edificio, nel quale sono previste aree di interazione sociale e collaborazione in spazi verdi e illuminati da luce naturale.


Heatherwick è il nome dello studio di architettura, infrastrutture urbane, scultura, design e pensiero strategico, fondato da Thomas Heatherwick nel 1994, che si sta occupando della riqualifica di un'area del Nanyang, il campus universitario di Singapore progettato nel 1980 dall'architetto giapponese Kenzo Tange.

 

Learning Hub visione frontale del complesso universitario(Learning Hub, visione frontale dell'edificio progettato daHeatherwick Studio - Credit foto: Heatherwick)

Si è dato avvio al progetto riguardante un complesso sito tra altri edifici, che ha vinto un concorso per la progettazione di un Hub Learning alla Nanyang Technological University di Singapore.  Nel 2013 è stato insignito del BCA Green Mark Platinum Award for Sustainability (BCA Verde Platinum Award Mark per la sostenibilità) del governo asiatico. Il premio è un sistema di valutazione che incorpora le migliori pratiche nella progettazione e prestazione ambientale.

 

Learning Hub si basa su porticati al posto dei tradizionali corridoi(Heatherwick studio propone spazi interconnessi e - Credit foto: InhabitatHeatherwick)

 

 

L'idea alla base della progettazione è quella della ridefinizione del concept degli edifici universitari e con essi dei rapporti tra gli fruitori. In questo nuovo contesto, rivoluzionato dall'introduzione dei computer e di internet, gli studenti hanno un nuovo approccio con le strutture educative. Esse cessano di essere l'unico luogo dove reperire testi didattici diventando spazi sgradevoli con interminabili corridoi senza luce naturale e con scarsa presenza umana.  Gli architetti, quindi, puntano sulla promozione della "solidarietà" e della "socialità". Gli alunni devono potersi incontrare e studiare in un luogo che incoraggia la collaborazione tra di loro e i docenti.  Anche la forma dell' Hub Learning è dettata dalla funzione di riunire le persone e di stimolare l'interazione.

Learning Hub con il design di una stanza tipica(L'Hub offre tavoli condivisi e spazi dove sono abbattute le gerarchie-Credit foto:InhabitatHeatherwick)

 

 

L'edificio è costituito da 56 stanze distribuite intorno a una struttura senza i convenzionali corridoi, tendenti a separare e a isolare socialmente. Al loro posto sono previste delle gallerie o porticati dove studenti e colleghi  possono circolare e  incontrarsi.  Anche le aule rispondono a questo criterio di socializzazione e abbattimento delle gerarchie tradizionali, offrendo l'opportunità di muoversi in uno spazio meno angolare. Studenti e insegnanti possono lavorare insieme introno a tavoli condivisi, favorendo in questo modo il processo di apprendimento. Ogni aula, inoltre, si affaccia sul grande spazio centrale in comune, consentendo di sentirsi continuamente in contatto con tutte le attività in corso nel palazzo.
L'edificio non dispone del tradizionale ingresso principale, ma è reso penetrabile a 360 gradi. Le persone, infatti, possono entrare da qualsiasi lato in un grande spazio centrale che collega insieme tutte le torri separate.  Ogni torre è costituita da otto piani e prevede una serie di aule integrate con dei giardini presenti ai piani selezionati.

 

Learning Hub con i suoi 8 piani e i porticati circondati dal verde(Learning Hub con i suoi 8 piani e i porticati circondati dal verde -  Credit foto: Heatherwick)

 

Forma e configurazione garantiscono  luoghi congeniali, tanta luce naturale e spazi verdi, dei veri e propri giardini pensili. A rendere possibile tale costruzione è l'impiego di piastre in calcestruzzo armato post-tese. Grazie  alla linea circolare il carico ricade lungo si scarica lungo gli elementi verticali.  Le facciate dell'edificio è fatto da innovativi pannelli in legno resistenti agli agenti atmosferici.

 

 

Learning Hub e i suoi spazi verdi(L'edificio offre moltissime aree verdi e luoghi idonei alla socializzazione - Credit foto: Inhabitat/ Heatherwick)

 

Il design futuristico, consono al concept del progetto, fa ricordare i tronchi degli alberi che svettano verso l'altro quasi a toccare il cielo. Per questa creazione di riqualificazione, l'Heatherwick studio sta lavorando con architetti locali CPG, consulenti del progetto.

 

Learning Hub visione notturna(Il progetto ha design avanguardista e assetto green - Credit foto: Heatherwick)

 

Naturalmente questo centro rappresenta solo una parte di un sistema di riqualifica e ricostruzione dell'intera università. Una volta terminata l'opera sull'intero campus, nei prossimi vent'anni, si calcola un fatturato di oltre 360 milioni di sterline prodotto dalla struttura. 

 

Fonti:
Heatherwick
Inhabitat

Immagini per gentile concessione di Heatherwick Studio

Tutti i diritti sono riservati

Autore

Dott.ssa Silvia Pasquariello

Articolo letto 485 volte

Visualizza l'elenco dei principali articoli