Una stampante 3D per realizzare una casa green in meno di 24 ore!

Le stampanti 3D per il settore dell'edilizia? Un universo da poco scoperto che porterà alla rivoluzione totale delle tecniche costruttive tradizionali. In cosa consiste la stampante 3D? Quali sono le conseguenze dovute alla sua applicazione in edilizia?


Via i fogli, i progetti cartacei e il lavoro manuale, una casa green può essere realizzata anche mediante una stampante. Ebbene sì, il macchinario che consente a noi tutti di poter dare concretezza alle immagini o ai documenti virtuali, ovvero mutarli in forma cartacea, tra qualche anno potrà consentire la realizzazione di un'intera abitazione, rigorosamente green.
Ridotte emissioni e bassissime quantità di energia elettrica: queste saranno le prerogative della stampante 3D, progettata per la realizzazione delle abitazioni.

IL PROGETTO

La stampante 3D per le abitazioni, nasce da un lavoro  e da uno studio attento e mirato, da parte del professore Behrokh Khoshnevis della University of Southern California, su un processo di stampa veloce ed efficiente, chiamato Countour Crefting. Tale procedimento è in grado di realizzare opere molto grandi in tempi molto ristretti, riducendo al minimo il fabbisogno energetico e le emissioni inquinanti.
La stampante 3D può rappresentare uno strumento utilissimo per la realizzazione di edifici green; sebbene tale traguardo sembra essere distante e molto laborioso, le porte dell'edilizia innovativa sembrano essere ben spalancate, per accogliere tale macchinario.

COME È FATTA LA STAMPANTE 3D?

La stampante 3D si compone i due braccia simili a una gru, da una trave trasversale e da una testina stampante ad essa annessa.
Per la costruzione di un'opera edilizia, in questo caso, la stampante di muove su alcuni binari, i quali depositano i vari strati di materiale (cemento o altro), ma per consentire ciò, è necessario prevedere un ancoraggio ben fisso e solido, oltre che uno spazio molto ampio all'interno del quale la macchina può muoversi abilmente.
Il video qui di seguito mostra l'azione lavorativa dei bracci meccanici della Countour Crefting.

COME FUNZIONA UNA STAMPANTE 3D?

Mediante l'impiego di una stampante tridimensionale, da un disegno sarà possibile rendere la fisicità degli oggetti e, in questo caso, delle abitazioni.
La stampante 3D impiegherà un materiale composito di sabbia e agenti collanti, in seguito rinforzato con del calcestruzzo.
La stampante 3D consentirà, inoltre, di poter costruire un'abitazione nell'arco di una giornata

QUALI SONO LE CONSEGUENZE DELLE STAMPANTE 3D?

Bando alla paure immotivate circa l'applicazione delle stampante 3D anche nel settore dell'edilizia, gli studiosi affermano che la forza umana sarà sempre necessaria per la realizzazione e la completezza dell'intera struttura, in particolar modo per il montaggio delle porte e degli infissi; la manodopera, pertanto, consentirà la creazione di nuovi posti di lavoro.
Questa innovativa tecnica di costruzione potrebbe ridurre drasticamente l'inquinamento causato dall'edilizia e dai materiali impiegati per la realizzazione di un'abitazione.
Inoltre, il Countour Crafting potrebbe aiutare a ridurre i costi di costruzione, oltre che facilitare il ripristino delle abitazioni danneggiate da eventi naturali.

Stampante 3D per case
(Stampante 3D per case)

Gli edifici realizzati mediante la stampante 3D non rischiano di essere costruzioni identiche, in quanto, ogni costruzione può essere personalizzata in base al programma per computer e al disegno, al fine di ottenere una casa completamente diversa.
Gli edifici vengono stampati con un ugello, dunque possono anche essere molto più creative delle costruzioni tradizionali, in quanto è possibile ottenere effetti particolari anche senza costi aggiuntivi.

QUANTO COSTA LA STAMPANTE 3D?

Sebbene oggigiorno le stampanti 3D siano ancora appannaggio di pochi individui, il loro costo sta pin pino scendendo: sul mercato, infatti, è possibile trovare una stampante 3D Portabee, al prezzo di soli 500 dollari.
In Italia, un progetto interessante al riguardo è stato portato avanti da Wasp; interessante il canale youtube del team, all'interno del quale è possibile trovare tutte le informazioni al riguardo.

Autore

Dott.ssa Sara Tomasello

Articolo letto 1.937 volte

Visualizza l'elenco dei principali articoli