Come realizzare una pergola fai da te. Cosa occorre? Quali Materiali?TUTTO QUELLO CHE C'E' DA SAPERE

Per la nostra pergola fai da te: quale materiale desideriamo utilizzare? Che altezza o larghezza deve possedere? Occhio ai materiali di scarto: potrebbero tornarci molto utili.


Siete amanti delle pergole? Vi è mai capitato di pensare che potreste costruirne una, proprio voi, senza per forza andarla ad acquistare? E, dunque, avete mai provato a realizzarla con le vostre manine?  Sta arrivando la stagione estiva ed avete una grande voglia di riorganizzare il vostro bel giardino. La vostra primaria idea è quella di renderlo più grazioso ed originale anche grazie ad una nuova pergola "fai da te"? Vediamo, allora, di seguito step by step, passo dopo passo, cosa ci occorre per dare vita ad una bellissima quanto personale pergola dove poter trascorrere ore liete da soli, oppure in compagnia dei nostri cari amici!

semplice struttura

(In questa immagine ecco una struttura basic: una pergola semplice e confortevole per il vostro spazio esterno).

Quali strumenti adoperare e soprattutto quali tecniche ci tocca affrontare?

Innanzitutto cercate di tenere d'occhio i materiali di scarto! Pensateci bene: avete ancora da qualche parte un gazebo dismesso? Qualche pezzo di legno accantonato ma mai buttato. Se sì andatelo subito a ricercare! Da quel gazebo oramai "fuori uso", infatti, potreste davvero ottenere dei bei "tesori" per progettare, invece, la vostra nuova pergola! Quali i vantaggi? Questa costruzione "fai-da te" vi farà spendere molto meno rispetto a tutti quei kit che sono in circolazione! 
Quanto tempo ci vuole per mettere su tale struttura? C'è chi ha sperimentato ed ha affermato deciso: "Uno o due week-end di lavoro assiduo e paziente e potrebbe nascere una ottima pergola!". 

Vediamo allora punto dopo punto il nostro lavoro. Da dove partire?

1) La prima cosa da fare è, ovviamente, quella di scegliete in modo chiaro il luogo dove volete realizzare la vostra pergola. 

2) Fate in seguito, con tutta tranquillità, una bozza di disegno su un foglio di carta del progetto che frulla nella vostra mente.

3) Riflettete, poi, sul tipo di legno che volete utilizzare per la vostra pergola: vi piace il pino? L'abete? Il cedro? O anche il resistente bamboo?

4) Chiedetevi: quale altezza deve avere la pergola? E soprattutto: quale larghezza? Quest'ultima decisione riguarda anche da un dato molto importante, e cioè: quanta ombra volete ottenere nel vostro giardino?

5) Ed ancora riflettete su quale tipo di "gioco" intendete realizzare con le travi del legno selezionato. Volete, ad esempio, una struttura con travi verticali, o orizzontali; oppure pensate ad altre forme geometriche?

6) Ricordatevi che nella costruzione è fondamentale riuscire a fissare al meglio le basi della vostra pergola, onde evitare che vada giù al primo colpo di vento! Molti usano le viti zincate.

7) Il tocco finale? E' la personalizzazione della struttura che avete eretto!

personalizzazione

Potete, ad esempio, posizionare tanti lumini attorno alla pergola per ricreare un effetto molto romantico e suggestivo; oppure potete decidere di verniciare l'intero pergolato, scegliendo un classico colore bianco o un originale ed alternativo colore arcobaleno. E' quest'ultima una soluzione che renderà sicuramente la vostra estate più allegra sotto la la vostra pergola decisamente "vivace"!

Autore

Dott.ssa Mariagrazia Poggiagliolmi

Articolo letto 1.228 volte

Visualizza l'elenco dei principali articoli