Urban Farm Unit: micro aziende agricole mobili in container riciclati

Riutilizzo dei container dismessi.. È il caso della Urban Farm Unit (UFUs), un progetto del designer e artista francese Damien Chivialle. Il nome stesso indica che questi container sono stati riutilizzati in maniera molto utile e creativa nel campo dell'agricoltura. Si tratta di piccole serre, delle vere e proprie micro-aziende.


Come utilizzare, o meglio, riutilizzare i vecchi container?

Il contener è un oggetto semplice, un prisma di metallo, dalla struttura robusta, ondulata e regolare, atto al trasporto delle merci, specialmente in nave o su strada. Una volta utilizzati per il trasporto delle merci, i container possono essere riutilizzati per lo stesso ma possono anche essere visti in maniera molto differente.. È il caso della Urban Farm Unit (UFUs), un progetto del designer e artista francese Damien Chivialle.

Urban Farm Unit (UFUs), micro-aziende mobili in container riciclati

(Urban Farm Unit (UFUs), micro-aziende mobili in container riciclati) 

Urban Farm Unit (UFUs), micro-aziende mobili in container riciclati

Il nome stesso indica che questi container sono stati riutilizzati in maniera molto utile e creativa nel campo dell'agricoltura. Si tratta di piccole serre, delle vere e proprie micro-aziende. Le persone che vogliono partecipare al progetto possono acquisire uno o più container e utilizzarli a proprio piacimento, per la coltivazione più variegata di verdure, pesce o frutta tutto biologico.

L'Urban Farm Unit diventa un'azienda mobile, trasportabile ecologica e soprattutto rispetta l'ambiente perché formata da container riciclati, offre lavoro e promuove l'agricoltura e l'alimentazione biologica e a chilometro zero. Questa, infatti, è un'importante caratteristica del progetto, che vede la coltivazione avvicinarsi molto al fornitore e, quindi, alle tavole degli acquirenti.

Urban Farm Unit (UFUs), ecco come comporre una serra con un container

(Urban Farm Unit (UFUs), ecco come comporre una serra con un container)

All'interno dell'Urban Farm Unit vengono coltivati i vari prodotti non solo in maniera molto naturale ma anche attraverso metodi di agricoltura sostenibile, come l'acquaponica. Infatti, l'Urban Farm Unit utilizza e unisce l'allevamento basato sulla combinazione di acquacoltura, ovvero il vivaio, e coltivazione idroponica, ovvero fuori dal terreno. Inoltre, all'interno dell'Urban Farm Unit "si trovano dei contenitori, ciascuno con due metri cubi d'acqua, in cui i batteri trasformano gli scarti del pesce in minerali che servono da fertilizzanti naturali per le piante, poi l'acqua defluisce nella peschiera. In cima alla struttura è una serra, ideale per massimizzare la luce del sole".

Queste strutture, infine, sono anche molto belle, tutte dipinte di bianco, e si integrano perfettamente nel paesaggio circostante.

Autore

Dott.ssa Chiarina Tagliaferri

Articolo letto 563 volte

Visualizza l'elenco dei principali articoli