Come arredare gli ambienti di una casa prefabbricata in legno: consigli e idee

Arredare una casa prefabbricata in legno non è come arredare una casa tradizionale, in quanto questa tipologia di abitazione necessita di alcune strategie per renderla più funzionale e ottimizzare le sue potenzialità nello sfruttamento delle fonti rinnovabili: vediamole insieme.


Arredare la vostra casa prefabbricata presuppone la consapevolezza di come realmente desiderate che la vostra abitazione si adatti alle vostre esigenze e a come la stessa casa possa essere maggiormente funzionale offrendovi il massimo dello sfruttamento delle fonti rinnovabili, come l'irraggiamento solare, di importanza fondamentale nell'illuminazione degli ambienti e il riscaldamento, atto ad aumentare il confort abitativo in tutte le stagioni dell'anno.

E' facile comprendere come arredare una casa prefabbricata in legno non sia esattamente la stessa cosa che arredare una casa tradizionale in muratura, in quanto presuppone il rispetto di alcune funzioni e di alcuni criteri che devono ottimizzare gli obiettivi di risparmio energetico, isolamento termico e riduzione dei consumi, suddividendo e creando gli spazi in base a questo obiettivo, considerando che, generalmente, gli ambienti di una casa prefabbricata sono di minori dimensioni e spesso non con una suddivisione dei locali ben definita.

Progettare e arredare la zona giorno di una casa prefabbricata

In una casa prefabbricata in legno è possibile arredare tutti gli ambienti in modo che rimangano come degli spazi aperti in cui la suddivisione delle aree giorno, notte o sala da pranzo non è ben definita, o scegliere una divisione mista che separi almeno i due ambienti principali: la zona giorno e la zona notte.

Consideriamo la zona giorno come lo spazio maggiormente vissuto, in cui si svolge tutta la vostra vita che va dalla mattina ai pasti, mentre la zona notte è quella in cui si trascorre il minor tempo della giornata, fermo restando che può accadere anche il contrario, se magari siete degli studiosi - e avete il vostro studio nella camera da letto - o passate molto tempo in casa nel vostro spazio personale e in questo caso, proprio la zona notte.

ZONA GIORNO COME SPAZIO APERTO: se decidiamo di scegliere di arredare la zona giorno in base ad un criterio di spazio aperto, si deve calcolare:

  • l'assenza di muri che aumentano visivamente e potenzialmente gli spazi;
  • colonne o pilastri da sfruttare come piccole divisioni o elementi di arredo, non inserendone altri per non appesantire gli spazi;
  • se desideriamo degli ambienti molto luminosi, l'ideale è inserire solo gli arredi necessari senza andare a collocarli in prossimità delle finestre o delle aperture verso l'esterno.

Arredamento interno di una casa prefabbricata in legno

(Esempio di arredamento degli spazi interni di una casa prefabbricata in legno con suddivisione dei locali nella zona giorno e spazio relax)

SE SI DESIDERA ARREDARE E CHIUDERE LA ZONA GIORNO: la soluzione ideale è sfruttare delle pareti divisorie o le porte a scorrimento che non limitano gli spazi, ma li creano, dando vita ad una ideale suddivisione tra la zona giorno e l'altra parte dell'abitazione.

Particolare importanza nella zona giorno assume anche la cucina che come nel primo caso descritto, può costituire sia uno spazio a parte, con porte a scomparsa, o creare un ambiente unico con la zona giorno, diventando il protagonista di un locale dedicato al relax, al momento dei pasti o allo studio: tutto questo dipende esclusivamente dalle vostre esigenze di spazio e di funzionalità, dal vostro lavoro o dal vostro gusto estetico.

Inoltre, è da considerare che una casa prefabbricata realizzata interamente in legno presuppone un determinato arredamento che si integri, si adatti o, ancor meglio, esalti le linee del legno, la sua colorazione e la sua eleganza e ciò dipende anche dallo stile che si desidera donare agli ambienti della vostra abitazione: nella cucina, per esempio, con lo sfondo del legno, sono ideali le colorazioni chiare e uno stile naturale, magari adagiato su decorazioni con mattoni a vista, pietre naturali o piastrelle eleganti, ma sobrie; se nella vostra casa prefabbricata avete deciso di costruire anche un camino, non avrete che adattarlo allo stile classico e rustico insieme.

Ciò non significa che per la vostra cucina non potete scegliere uno stile moderno, inserendovi una cucina componibile e chiudendo gli spazi con porte e pareti divisorie: la ventilazione controllata permetterà di avere sempre un clima confortevole e delle temperature ideali per cucinare e stare bene con la famiglia e gli amici senza utilizzare sistemi di climatizzazione o di riscaldamento alternativi.

Progettare e arredare la zona notte di una casa prefabbricata

In seguito ad avere arredato la zona giorno, è importante progettare la disposizione e la creazione della vostra zona notte che deve essere perfettamente isolata dal resto della casa per evitare il disturbo, il disagio o qualsiasi altro rumore che possa interrompere il vostro riposo, e non si parla solo di rumori, ma anche di correnti d'aria o di temperature differenti o odori sgradevoli. La zona notte deve essere una parte a sé della casa, ricreando gli spazi sia con l'arredamento che con pareti divisorie: il legno o materiali ecologici è ciò che si consiglia per adattare perfettamente la vostra abitazione allo stile ecosostenibile che ha la pretesa di far riposare meglio.

La zona notte può essere creata di dimensioni adatte alle nostre esigenze: se passate molto tempo in questa parte dell'abitazione, potrete scegliere di ritagliarla sottraendo un pò di spazio, per esempio, alla zona giorno, mentre se questa parte dell'abitazione non è vissuta se non nelle ore delle notte, allora è consigliabile optare per un locale chiuso e di piccole dimensioni, in modo da poter recuperare lo spazio per i locali che maggiormente sono abitati.

Similmente a quanto detto della zona giorno, la zona notte presenta in priorità una superficie con pareti in legno, per cui è necessario adattare questa caratteristica agli arredi che si andranno ad installare nell'ambiente: non si deve mai dimenticare di nascondere o ridurre i punti luci che permetteranno di sfruttare l'irraggiamento solare sia per l'illuminazione sia per il riscaldamento naturale della camera da letto.

Interno di una casa prefabbricata: la zona notte

(Esempio di arredamento della zona notte all'interno di una casa prefabbricata in legno: nell'immagine l'arredamento è sobrio e mette in evidenza i punti luce del locale)

Autore

Dott.ssa Maria Francesca Massa

Articolo letto 6.033 volte

Visualizza l'elenco dei principali articoli