Come ampliare la propria casa con un prefabbricato in legno

Ampliare le abitazioni o apportare delle modifiche impiegando moduli in legno prefabbricati. Quando è possibile? Quando, invece, è sconsigliabile? Soluzioni e alternative.


Sebbene la costruzione di case prefabbricate continua ad essere una novità per il territorio italiano, molti sono gli interventi di ampliamento o modifica in prefabbricato, che vengono apportati all'interno degli edifici in muratura.

Consigliare la costruzione di un prefabbricato in legno non è mai un'azione azzardata. Tante le opportunità di risparmio, di eco-compatibilità ed esso costituisce anche un vantaggio in salute, per coloro che l'abiteranno, ed economico per la bolletta dell'energia. Stessi benefici sono riscontrabili per la realizzazione di un ampliamento abitativo.

Ampliamento con prefabbricato il legno

(Struttura edilizia con ampliamento in prefabbricato ligneo)

Come per ogni cosa, vi è l'altro lato della medaglia, per cui in alcuni casi è sconsigliato procedere con un'aggiunta di un prefabbricato in legno. In ogni caso, c'è da ricordare che è necessario studiare e progettare bene una costruzione prefabbricata (abitazione intera o ampliamento), al fine di evitare danni e sconvenienti per l'edificio e per coloro che ci vivranno.

Un buon costruttore di case prefabbricate fornirà tutte le soluzioni collaudate alle varie problematiche di ampliamento o modifica degli appartamenti, ponendosi come mediatore tra le esigenze del committente e le normative.

TUTTO DI GUADAGNATO PER UN AMPLIAMENTO IN PREFABBRICATO

Affinché un intervento di ampliamento possa essere compiuto in un appartamento in muratura, è indispensabile valutare se questo presenterebebbe almeno un lato in comune con il prefabbricato. Molto difficoltosi da realizzare risultano gli interventi in prefabbricato con struttura a L o quelli tra due edifici in muratura, per esempio nel caso delle villette a schiera.

Ampliamento edilizio con prefabbricato il legno

(Ampliamento edilizio con prefabbricato in legno)

Inoltre, bisogna valutare le nuove fondazioni che, talvolta, possono richiedere la sottomurazione di quelli esistenti. Le dimensioni degli ampliamenti è da considerare se inferiore ai 60 – 70 mq, al disotto dei quali, le stesse ditte di costruzione ne sconsigliano la realizzazione in quanto poco convenienti.
Come tutte le costruzioni prefabbricate anche l'intervento di ampliamento risulta essere molto veloce, dunque con un limitato impatto visivo e ambientale. Il montaggio a secco, inoltre, non comporterebbe alcun disagio nemmeno per le abitudini giornaliere degli abitanti della casa. 

QUANDO È OPPORTUNO SCONSIGLIARE UN AMPLIAMENTO IN PREFABBRICATO

Un progettista o una ditta di case in legno, intendendo lavorare seriamente, rinuncerebbe, con saggezza ad una costruzione non accettabile o non certificabile secondo le normative tecniche di produzione e di realizzazione e montaggio.

Proprio perché un edificio prefabbricato in legno necessita di uno studio e una progettazione accurata, non è consigliato promuovere un intervento del genere quando un progetto non è pensato per essere realizzato come tale. Per esempio quando il committente ha già ottenuto l'approvazione edilizia su un progetto costruito tradizionalmente in laterocemento, con pilastri e tutto il resto. La trasformazione risulterebbe un processo lungo e molto costoso, da evitare sicuramente.

Costruzione con moduli prefabbricati

(Costruzione con moduli prefabbricati)

Un altro caso in cui sarebbe meglio sconsigliare un ampliamento in prefabbricato è quando si richiedono interventi piccolissimi. Le aziende di costruzione non saranno interessate al progetto e inoltre i costi della piccola modifica edilizia, risulterebbero fuori mercato, poiché il costo al mq è inversamente proporzionale alla superficie dell'intervento: più grande sono i mq, più il costo si riduce.

GLI INTERVENTI IN TECNICA MISTA

In generale, quando un costruttore deve fare i conti con interventi di ampliamento tra vincoli, come ascensori o muri, da dover mantenere inalterati, il processo di ampliamento o di modifica risulta più difficoltoso.

Casa prefabbricata in legno e in muratura

(Casa prefabbricata in legno e muratura)

Il legno è legno, il cemento è cemento, per cui le proprietà edilizie dell'uno non saranno perfettamente adattabili all'altro e, in questo caso, l'unico approccio possibile è quello della costruzione di legno in opera, senza tuttavia pretendere di raggiungere le medesime prestazioni energetiche di una casa prefabbricata in legno.

Autore

Dott.ssa Sara Tomasello

Articolo letto 31.746 volte

Visualizza l'elenco dei principali articoli