I "difetti" delle case prefabbricate in legno: come riconoscerli e come evitarli

In realtà la realizzazione di una casa prefabbricata in legno non presenta solo vantaggi, la sua struttura non ha solo pregi, ma la scelta di questa abitazione ha anche i suoi svantaggi e contiene in sé, nella sua costruzione dei difetti: come fare per riconoscerli ed evitarli?


Scegliere di realizzare una casa prefabbricata in legno sembrerebbe al giorno d'oggi una delle soluzioni maggiormente ecosostenibile per la riduzione dei consumi energetici, il basso impatto ambientale e il costo notevolmente inferiore, grazie alla possibilità dell'installazione di impianti da fonti rinnovabili che riescono a rendere autosufficiente energeticamente o quasi l'intera abitazione.

In realtà questa tipologia di abitazione non presenta solo vantaggi o pregi, ma anche alcuni difetti che è necessario riconoscere per poterli evitare o limitare, che vanno dalle caratteristiche della sua stessa struttura, dalla realizzazione dell'impiantistica, alla metratura e superficie totale della casa, variando di molto il prezzo complessivo e non permettendo modifiche in seguito a ripensamenti in fase d'opera.

Il progetto iniziale: chiaro e dettagliato senza possibilità di modifiche successive

Per garantirsi una casa prefabbricata in legno è necessario avere un progetto che identifichi in maniera dettagliata gli impianti e i sistemi che potenzieranno lo sfruttamento delle fonti rinnovabili e che faranno fruire l'abitazione dell'irraggiamento necessario all'illuminazione e il riscaldamento dei locali interni senza l'utilizzo di sistemi alternativi alimentati a corrente.

In una casa prefabbricata in legno non è possibile apportare delle modifiche successive che non siano state preventivate nel progetto, o meglio, vi sono delle difficoltà nell'esecuzione di interventi che siano al fuori di quelli decisi e programmati con l'installazione di altri sistemi o impianti dell'intera abitazione. Le modifiche su una casa prefabbricata in legno sono vincolate dalle pareti interne, tutte portanti, mentre in una casa tradizionale è possibile modificare anche la distribuzione o le dimensioni dei locali interni della casa, proprio perché non tutte le pareti sono portanti.

In ogni caso, se la modifica all'interno della casa prefabbricata in legno fosse indispensabile, è possibile consultare un tecnico e valutare i lavori: le pareti interne, infatti, hanno uno spessore di 13-15 cm permettendo delle elevate prestazioni di isolamento termico ed è possibile, per la realizzazione degli interventi, utilizzare dei sistemi di travi e putrelle in acciaio.

Esempio di casa prefabbricata in legno della tipologia ecologica

(Esempio di realizzazione di una casa prefabbricata in legno della tipologia ecologica e costruita su tre livelli)

Il rischio di incendio, formazione di umidità e attacco di insetti

Nel progetto iniziale devono essere considerati alcuni rischi, che fanno parte dei piccoli difetti che la costruzione di una casa prefabbricata in legno porta intrinseca nella sua struttura, nella sua funzionalità e nell'installazione di alcuni sistemi di impiantistica, per evitarli o per limitarli è necessario conoscere a fondo la struttura portante della casa prefabbricata in legno che si andrà a costruire e le sue caratteristiche legate alla riduzione dell'impatto ambientale e dei consumi energetici.

Per prima cosa è bene preventivare e valutare il rischio di incendio dovuto non solo al materiale costruttivo del quale è costituita l'intera abitazione, nonostante il legno utilizzato sia trattato con prodotti atti a ritardare la fiamma, ma anche dall'installazione al di sopra della copertura del tetto in legno di impianti fotovoltaici integrati, che come sappiamo hanno un rischio di incendio molto elevato, dovuto al surriscaldamento dei pannelli solari.

Un secondo e un terzo difetto da considerare nella costruzione di una casa prefabbricata in legno sono la creazione e formazione dell'umidità, la presenza di muffe, moto frequente sopratutto nei territori del Nord Italia, e l'attacco delle pareti e della superficie dell'abitazione da parte di insetti. In ogni caso, è importante dire, che evitare l'umidità è molto più semplice se la copertura del tetto verrà isolata con un intervento a cappotto che completa in maniera ottimale l'isolamento termico dell'abitazione.

Per chi volesse avere maggiori informazioni, legga anche l'articolo su come ridurre ed evitare i rischi di incendio degli impianti fotovoltaici: la guida Canadian Solar.

Il prezzo: convenienza esclusiva della costruzione di 100 mq in poi

Le case prefabbricate in legno presentano, inoltre dei difetti legati alla competitività sul mercato: si è, infatti soliti dire che il prezzo di questa tipologia di casa sia inferiore al prezzo di una casa realizzata in muratura o in cemento, ma in realtà ciò dipende dalla sua realizzazione e:

  • della metratura;
  • dalla superficie di costruzione;
  • dal costo del terreno;
  • dall'installazione di impianti domotici e da fonti rinnovabili.

Una casa prefabbricata di 60-80 mq presenta un costo di realizzazione di gran lunga superiore rispetto alla costruzione di un'abitazione tradizionale, diventano non conveniente per chi desidera fare questa scelta come seconda casa per vacanze o momenti di relax. Ciò significa che la realizzazione di una piccola casa prefabbricata in legno non è indicata per chi ha l'idea di investire una piccola somma di denaro: rischierebbe di non rientrare nei prezzi preventivati.

Per costruire una casa prefabbricata in legno di prezzo abbordabile e conveniente nel prezzo è necessario puntare su una metratura di almeno 100 mq, per poter ammortizzare con una tempistica più lunga i costi di progettazione, costruzione e di montaggio, ma garantendosi un'abitazione di più grandi dimensioni. Per chi volesse avere maggiori informazioni, si consiglia la lettura dell'articolo sui prezzi di una casa prefabbricata.

Realizzare una casa con un solo piano

Uno dei maggiori difetti nella realizzazione di una casa prefabbricata in legno è che in linea generale non possono superare i tre piani fuori terra, per cui gli ambienti non presentano delle divisioni per piano, ma la costruzione si sviluppa su un solo piano, anche se oggigiorno si fanno sempre più spazio anche le costruzioni su più livelli, ma solitamente le abitazioni ad uso residenziali sono realizzate ancora con la tipologia multipiano.

Prototipo di casa prefabbricata in legno su due piani


     (Esempio di realizzazione di una casa prefabbricata in legno su due livelli e più ambienti: prototipo)

Il video informativo: conoscere una casa prefabbricata in legno

Il video seguente, a cura della Lignus, propone numerose informazioni sulla realizzazione di una casa prefabbricata in legno, grazie ad un'intervista-sondaggio tra la gente alla quale si rivolge ala domanda: "Sai cos'è una casa prefabbricata in legno", mostrando la conoscenza ridotta tra la gente e le informazioni disponibili. In seguito, si propone la dimostrazione dei differenti vantaggi e svantaggi di questa tipologia di casa e le differenza tra le case realizzate in cemento e in muratura.

Autore

Dott.ssa Maria Francesca Massa

Articolo letto 19.061 volte

Visualizza l'elenco dei principali articoli