Dieci motivi per scegliere una casa prefabbricata in legno. I vantaggi della produzione in fabbrica e i pregi delle case prefabbricate in legno

In controtendenza con la crisi dell'edilizia, la costruzione di case in legno è in aumento. Ecco quali vantaggi offre la prefabbricazione industriale e quali sono i principali pregi di una casa prefabbricata in legno.


Fino a pochi anni fa le case prefabbricate in legno costituivano una importante realtà costruttiva solo in alcuni paesi dell'Europa centro-settentrionale e in nordamerica, evoluzione contemporanea di una lunga tradizione dell'utilizzo del legno nel settore edilizio. In Italia, se si esclude qualche contesto alpino, l'utilizzo del legno nel settore edilizio era quasi completamente assente. Da qualche anno, complice la presa di coscienza della necessità di un rinnovamento del settore edilizio che ponga in primo piano le questioni relative all'efficienza energetica, anche in Italia le case prefabbricate in legno cominciano ad essere apprezzate, costituendo una realtà economica in continua crescita nonostante la crisi generale del settore edilizio.

Secondo i dati forniti dall'ultimo rapporto Oise, redatto da Fillea-Cgil e Legambiente, tra il 2006 e il 2010 il numero delle case in legno nel nostro paese è quintuplicato, e vi sono ulteriori previsioni di crescita per i prossimi due anni. Nel medesimo rapporto si sottolinea che al momento la principale tecnica costruttiva utilizzata in Italia è quella a telaio, ma si prevede nei prossimi anni un notevole incremento delle costruzioni in X-Lam, particolarmente utile per la realizzazione di edifici multipiano. Indipendentemente dalle singole tecniche costruttive, sempre più persone sono disposte a superare i pregiudizi nei confronti di questa tipologia di abitazioni e a scegliere le case prefabbricate in legno come soluzione abitativa

La differenza basilare con le abitazioni tradizionali in latero-cemento sta nel processo di produzione. Nelle abitazioni tradizionali, com'è noto, la costruzione dell'intero edificio si svolge in cantiere; la prefabbricazione, invece, implica che la gran parte del processo produttivo si svolga in fabbrica. È qui che gli elementi che andranno a comporre l'intero edificio sono prodotti in ogni loro componente, arrivando in cantiere pronti per essere montati. Vediamo, dunque, quali sono i principali vantaggi offerti dalla prefabbricazione industriale e, più nello specifico, quali sono i pregi delle case prefabbricate in legno.

I vantaggi della prefabbricazione industriale

  • Produzione più efficiente e più efficace controllo di qualità: Lo svolgimento della gran parte del lavoro in fabbrica consente ai produttori degli elementi prefabbricati di svolgere un controllo di qualità più attento sui propri prodotti. Lo scopo primario della prefabbricazione è la produzione di elementi in serie, ottimizzando il processo produttivo anche grazie all'aiuto offerto dalle tecnologie digitali. Rispetto al lavoro in opera, svolto in cantiere, permette di stabilire fin dall'inizio la gran parte dei dettagli costruttivi, eliminando all'origine ogni potenziale difetto di fabbricazione, grazie all'utilizzo di macchinari e software digitali per la progettazione e lo sviluppo del processo di produzione, utili a mettere in atto un più efficace controllo della qualità degli elementi e dell'intero processo. La produzione in fabbrica, inoltre, consente di poter operare contemporaneamente nella realizzazione di elementi prefabbricati destinati a progetti diversi, offrendo in questo modo non solo una riduzione dei tempi di realizzazione e di consegna, ma anche la garanzia che tutte le componenti prodotte dalla medesima azienda risponderanno agli stessi standard qualitativi. 
  • Riduzione dei tempi di costruzione: La produzione in fabbrica consente ad una medesima azienda di operare contemporaneamente su più progetti, ottimizzando i tempi grazie alla produzione seriale. I vari elementi prefabbricati, inoltre, arriveranno in cantiere forniti di ogni dettaglio, pronti per essere montati nel giro di pochissimi giorni (qualche produttore riesce ad effettuare il montaggio anche in un solo giorno). La riduzione dei tempi di consegna dipende anche dal fatto che il processo di produzione in fabbrica può svolgersi in qualsiasi momento dell'anno, indipendentemente dalle condizioni climatiche contingenti. 
  • Produzione indipendente dalle condizioni climatiche: Svolgendosi all'interno di una fabbrica, la prefabbricazione rispetto alle costruzioni in cantiere consente di svolgere tutto il lavoro indipendentemente dalle condizioni climatiche. Ciò  da un lato consente che il personale, i materiali e i prodotti finiti non siano esposti alle intemperie, e dall'altro consente una drastica riduzione dei tempi di consegna, che non dovranno dipendere dai capricci meteorologici. 
  • Riduzione dell'impatto ambientale: La produzione in fabbrica degli elementi, tendendo all'ottimizzazione del processo produttivo, consente di evitare fin dall'inizio un'eccessiva produzione di rifiuti, calcolando in anticipo la quantità di materiale necessaria a produrre i vari elementi. I materiali di scarto, già inferiori rispetto alle costruzioni in opera, possono essere spesso riutilizzati per l'esecuzione di altre componenti prefabbricate, oppure riciclati, contribuendo ad una generale riduzione dei rifiuti derivanti dal processo di produzione. A ciò si aggiunge anche la minore durata dei cantieri rispetto alle abitazioni tradizionali, con conseguenti notevoli riduzioni sia dell'impatto ambientale dovuto alla loro stessa presenza, sia dell'inquinamento prodotto dai trasporti di personale e materiali da e per il cantiere.

Pregi delle case prefabbricate in legno

Oltre a questi vantaggi generali offerti dallo spostamento del processo di produzione dal cantiere alla fabbrica, ciò che qui ci interessa maggiormente sono i vantaggi offerti da un particolare tipo di prefabbricazione, la prefabbricazione di case in legno. Vediamo, quindi, quali sono i principali pregi di una casa prefabbricata in legno. 

  • Una casa ecologica, salubre, solida e antisismica: Utilizzare il legno per la costruzione della propria abitazione – a patto che provenga da foreste controllate e certificate, e assicurandosi che non contenga additivi tossici - significa scegliere il materiale ecologico per eccellenza: una risorsa naturale, rinnovabile, riutilizzabile e salubre. Grazie alle sue eccezionali qualità, è utilizzabile sia per le componenti strutturali che per le finiture e l'arredamento. Il legno, com'è ormai noto, offre anche eccellenti prestazioni antisismiche, risultando così un materiale particolarmente adatto ad essere utilizzato anche in territori dall'elevata attività sismica. 
  • Riduzione del fabbisogno energetico: Le case prefabbricate in legno necessitano di meno energia rispetto alle abitazioni tradizionali, sia in fase di produzione che durante la vita dell'edificio. Innanzitutto il processo di lavorazione del legno necessario a produrre le componenti prefabbricate è molto meno energivoro rispetto ai processi di produzione e lavorazione del latero-cemento. Inoltre, le case prefabbricate in legno, se correttamente progettate, grazie alla stessa composizione degli elementi, alla riduzione dei ponti termici e alla presenza dell'involucro protettivo esterno, forniscono eccellenti prestazioni energetiche sia in inverno che in estate, consentendo di ottenere al tempo stesso sia una notevole riduzione dei costi in bolletta, sia un minore impiego dei combustibili fossili, con conseguenti riduzioni delle emissioni nocive. 
  • Comfort termico: Oltre alla riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento e il raffrescamento degli interni, utilizzare il legno per la costruzione della propria abitazione significa scegliere un materiale che di per sé contribuisce ad elevare il comofort degli ambienti. Il legno, infatti, è un materiale in grado di regolare naturalmente il livello di umidità dell'aria, assorbendo quella in eccesso o rilasciandola in caso di necessità, favorendo in questo modo il benessere interno dell'edificio.
  • Una casa più grande con minore materia prima: Nonostante le elevate prestazioni garantite da una casa prefabbricata in legno, le sue pareti sono molto più sottili rispetto a quelle di una casa tradizionale di pari livello. Ciò significa da un lato che per la realizzazione di una casa prefabbricata in legno sarà necessaria una quantità inferiore di materia prima, e dall'altro che, a parità di superficie occupata dall'intero edificio, una casa prefabbricata in legno consentirà di avere una maggiore quantità di superficie calpestabile rispetto ad un'abitazione tradizionale. 
  • Riduzione rifiuti e riciclabilità dei materiali: La produzione in fabbrica degli elementi necessari alla costruzione di una casa prefabbricata in legno consente di ridurre i rifiuti a monte grazie al calcolo preventivo della quantità di materia prima necessaria per ciascun elemento.  A ciò si aggiunge, inoltre, la possibilità di utilizzare le componenti di scarto per altre lavorazioni e, soprattutto, la completa riciclabilità della materia prima utilizzata, il legno. 
  • Tempi e costi certi: La costruzione di una casa prefabbricata in legno consente innanzitutto di avere ben chiari fin dall'inizio quanto tempo sarà necessario alla produzione degli elementi e al loro montaggio. In generale i tempi di consegna di una casa prefabbricata, solitamente stabiliti in anticipo per contratto, sono inferiori di circa il 70% rispetto alla costruzione in opera di una casa tradizionale. A ciò si aggiunge che ogni singolo dettaglio di una casa prefabbricata in legno deve essere stabilito prima dell'avvio del processo di produzione (solitamente affidato ad una singola azienda che si occupa sia della produzione degli elementi che del loro montaggio), consentendo fin dall'inizio di conoscere quali saranno i costi totali per la costruzione della propria abitazione.
Autore

Dott.ssa Serena Casu

Articolo letto 1.077 volte

Visualizza l'elenco dei principali articoli