Case prefabbricate in legno: tutto quel che c'è da sapere

Una casa prefabbricata in legno non è una baracca instabile e precaria, ma un'abitazione a tutti gli effetti. La diffusione di questa tipologia di abitazione anche in Italia dipende molto dai cambiamenti nella cultura abitativa che saremo capaci di attuare.


l luoghi comuni sui prefabbricati e le case in legno

Nell'immaginario comune un prefabbricato in legno è considerato una casa di serie B, una sorta di baracca da montare e smontare a piacimento, insicura e instabile. La percezione che si ha dei prefabbricati è su per giù analoga a quella che si ha nei confronti delle case di emergenza, dei camper o dei container temporanei, che offrono sì un riparo, ma che difficilmente possono essere associati al concetto di casa come luogo in cui vivere e trascorrere parte della propria giornata con gli affetti familiari e coccolati da tutti i comfort.

L'idea che si ha dei prefabbricati in legno è – lo diciamo subito – completamente sbagliata. Questa idea ha tuttavia delle ragioni, che non risiedono nella effettiva qualità dei prefabbricati, bensì nell'approccio culturale che una popolazione ha rispetto a ciò che considera "casa". Nella sezione della guida dedicata alla storia dell'abitazione abbiamo osservato come il concetto di casa sia cambiato radicalmente nel corso dei secoli, passando, a grandi linee, da semplice riparo dalle intemperie e rifugio per la notte fino a luogo degli affetti e della stabilità familiare. Ogni epoca e luogo, inoltre, come abbiamo visto, ha avuto e ha tutt'ora una diversa concezione dell'abitazione, nonché modalità costruttive diverse.

Nell'ultimo secolo in Italia la modalità costruttiva per eccellenza è stata incentrata sul mattone e, ovviamente, sul cemento armato. È pertanto comprensibile che una popolazione culturalmente abituata a determinati tipi di costruzioni sia piuttosto diffidente rispetto a modalità costruttive che, per storia e tradizione, non le appartengono. Il fatto che si abbia un approccio diffidente nei confronti dei prefabbricati, però, non significa che questi siano qualitativamente peggiori delle costruzioni tradizionali e che per questo vadano scartati a priori. In realtà è esattamente l'opposto, anche se la diffidenza risulta comprensibile, per quanto non giustificabile razionalmente. Ma le abitudini e la cultura di una popolazione non sono qualcosa di fisso e immutabile, non sono monadi inscalfibili. Tutt'altro. Esse si modificano nel tempo, si adattano e cambiano in relazione all'ambiente esterno, al cambiamento delle modalità di vita, al contatto con abitudini e culture diverse e così via.

Senza addentrarci in terreni che non competono questa sede allontanandoci troppo dall'oggetto di questa guida, basti considerare ciò che avviene tra i nostri vicini di casa al di là delle Alpi dal punto di vista della cultura abitativa. In Austria, paese che ha alle spalle una cultura del legno più radicata della nostra, si è calcolato che circa il 35% delle abitazioni realizzate negli ultimi decenni sono prefabbricati in legno. Gli austriaci sono forse pazzi a costruire abitazioni-baracca, a vivere in case instabili e insicure? Assolutamente no! Hanno semplicemente compreso, grazie alla maggiore abitudine all'utilizzo del legno come materiale costruttivo per le abitazioni, che la prefabbricazione in legno altro non è se non un metodo costruttivo diverso, ma analogamente efficace per la realizzazione di un edificio.

Cosa sono davvero i prefabbricati in legno e le case prefabbricate? Quali principali differenze ci sono rispetto alle abitazioni tradizionali?

Cominciamo, quindi, a sfatare qualche falso mito. Innanzitutto, i prefabbricati in legno non sono baracche. Non sono abitazioni temporanee. Non sono insicuri. Non sono instabili.
Sono case.

Case come tutte le altre, che si presentano con un aspetto esteriore del tutto analogo alle case tradizionali, che rispondono ai medesimi requisiti e che offrono le medesime sicurezze delle abitazioni costruite con sistemi tradizionali. La differenza principale sta nella modalità costruttiva. Le case tradizionali sono realizzate interamente, o quasi, in cantiere, cioè sul posto. I prefabbricati, invece, sono realizzati prevalentemente in azienda e arrivano in cantiere pronti per il montaggio. In sostanza, se per le case tradizionali il lavoro si svolge prevalentemente in cantiere, per i prefabbricati il lavoro si svolge prevalentemente in azienda. È qui che avviene la gran parte del processo produttivo. È qui che vengono realizzati tutti i "pezzi". È da qui che i "pezzi" di casa partono per essere portati in cantiere e montati.

È bene chiarire che i prefabbricati in legno di cui si sta parlando sono le abitazioni con struttura a telaio oppure le strutture massicce a pannelli. Le case in legno con struttura massiccia del tipo Blockbau non sono prefabbricati, ma vengono realizzate direttamente in cantiere, come le case in mattoni e cemento. Nessun metodo costruttivo è migliore dell'altro in senso assoluto. Entrambe le tipologie sono valide e offrono prodotti di qualità (così come prodotti scadenti, ma ciò avviene per qualsiasi tipo di prodotto, comprese le case tradizionali, non è il caso di soffermarsi troppo su questo aspetto, che risulta decisamente ovvio). In questa sede, però, ci occupiamo prevalentemente della prefabbricazione in legno, quindi delle costruzioni a telaio e delle strutture a pannelli prodotte in azienda e montate in cantiere.

Chiarito, quindi, che i prefabbricati in legno non sono altro che CASE realizzate con un metodo costruttivo diverso da quello a cui siamo abituati, e chiarito altresì che a due passi da casa nostra questo metodo è ampiamente utilizzato, e con ottimi risultati, possiamo addentrarci nel cuore del problema.

Nei prossimi articoli osserveremo quali sono le caratteristiche di un prefabbricato in legno, quali sono i vantaggi che offre la prefabbricazione in legno, quali i tempi e i costi per la sua realizzazione.

Se desiderate acquistare un'abitazione di questo genere, nel link seguente trovate invece un database completo di aziende italiane che realizzano case prefabbricate in legno nella vostra città e regione con recensioni, informazioni e recapiti per contattarle.

Autore

Dott.ssa Serena Casu

A cura della Dott.ssa Serena Casu

Appassionata e attenta conoscitrice di tematiche ambientali, modalità costruttive alternative ed eco-compatibili, sistemi di costruzione ecologica e metodi alternativi per la produzione di energia.

Articolo letto 13.638 volte

Visualizza l'elenco dei principali articoli