Il legno, una risorsa naturale, riciclabile e rigenerabile adatta alle costruzioni

Il legno è il materiale naturale per eccellenza, rigenerabile e riciclabile. Nella costruzione degli edifici può essere utilizzato sia per la struttura portante, sia per solai e pavimenti, oltre che per l'arredamento.


Tra i diversi materiali considerati ecologici, in questa guida ci concentreremo in modo particolare sul legno, materiale naturale, riciclabile e rigenerabile per eccellenza. Il legno può essere utilizzato sia per la realizzazione della struttura portante dell'edificio, sotto forma di travi e tavolati, per le coperture, i solai, i pavimenti e l'arredamento in genere. L'utilizzo del legno nel settore delle costruzioni, se fatto rispondendo a determinati criteri, non comporta l'esaurimento delle risorse ambientali e il disboscamento. Essendo un materiale proveniente dalla natura e continuamente rigenerabile, il suo utilizzo è decisamente preferibile rispetto a materiali la cui estrazione comporta – di per sé – il loro esaurimento (tra questi ultimi materiali, ovviamente, ci sono in primis i derivati del petrolio, risorsa esauribile, inquinante e non rinnovabile).

Negli ultimi decenni, grazie anche alle numerose battaglie condotte contro il disboscamento selvaggio e senza regole, nei territori del Nord America e del centro-nord Europa il numero di alberi piantati ha superato il numero di quelli abbattuti. [1] Questo a dimostrazione del fatto che, se viene coltivato bene e utilizzato con un certo criterio, tenendosi quanto più lontani possibile dal modello di sfruttamento senza regole in auge fino a pochi decenni fa, il legno è una risorsa praticamente inesauribile, in quanto, per sua stessa natura, nasce, cresce e si riproduce. Il discorso cambia qualora ci si trovi davanti a legname proveniente da Paesi nei quali è tutt'ora in atto un'azione di deforestazione selvaggia, come in alcuni Paesi asiatici, africani e sudamericani, che pone seri e drammatici problemi legati agli effetti negativi sul clima mondiale.

Il legname proveniente da questi paesi è solitamente utilizzato per l'arredamento. In questo caso, se si decide di utilizzare legni tropicali, è consigliabile preferire quelli a marchio FSC (Forest Stewardship Council), che garantisce una provenienza da coltivazioni controllate.

[1] Maurizio Corrado, La casa ecologica. Manuale di bioedilizia, De Vecchi Editore, Milano, 1997

Autore

Dott.ssa Serena Casu

A cura della Dott.ssa Serena Casu

Appassionata e attenta conoscitrice di tematiche ambientali, modalità costruttive alternative ed eco-compatibili, sistemi di costruzione ecologica e metodi alternativi per la produzione di energia.

Articolo letto 1.991 volte

Visualizza l'elenco dei principali articoli